12/30/2011

Heathrow: Porta d'ingresso dell'Europa

uno dei due grandi atri di attesa del T5 addobbato per le feste.Attenzione gran parte dei gates si trova altrove.
Questa é principalmente parte della galleria commerciale

Buon Natale (in ritardo) e Buon Anno (in anticipo)!
Come avrete notato i post si sono diradati terribilmente durante le vacanze, ma ho avuto da fare e dopotutto sono vacanze, arriveranno post nuovi nel nuovo anno tra cui un post "retrospettivo" su questi 3 mesi che sono volati.

A proposito di volo oggi voglio parlare del viaggio di ritorno.
Tempo fa,cercando voli a prezzi abbordabili, capitai in un'offerta di British Airways concorrenziale con le proposte delle lowcost, quindi visto che volava dal nuovo terminal dell'Aeroporto di Heathrow, decisi di approfittarne.

Cosa offre Heathrow per giustificare quelle 10-15£ in più?(oltre al servizio di BA).
Dovete sapere che quando viaggio, do importanza anche al viaggio vero e proprio, nel senso che é un'occasione per vedere e provare cose nuove. A volte atterrare in aeroporti sperduti con Ryanair o Easyjet ti permette di vedere paesaggi interessanti durante il trasporto dall'aeroporto alla destinazione, ma non sempre e aeroporti piccoli e medi (meno di 5milioni di passeggeri) non sono così stimolanti.
Partenze del solo Terminal 5 dalle 9:30 alle 13:25 di un giorno qualsiasi di Dicembre

Bene Heathrow é il terzo aeroporto per traffico passeggeri del mondo con 65 milioni di passeggeri (in crescita), superato, per me inspiegabilmente, solo dall'aeroporto di Atlanta-Jackson (90 mln) e da un paio di anni dal nuovissimo aeroporto di Pechino (73 mln ).
Bisogna però tenere conto che Heathrow ha grosse difficoltà ad espandersi essendo circodanto da autostrada e villaggi e che Londra ha ben 6 e dico 6 aeroporti che la rendono la città con più traffico aereo del mondo con 130 milioni di passeggeri annui.

Insomma lo snodo principale del trasporto passeggeri mondiale, viene utilizzato per andare nelle americhe, in medio oriente, in africa, in asia e più marginalmente nel sud est asiatico-oceania data la lontananza, i vettori mediorientali la fanno da padrone con i loro scali a Dubai, Doha etc. e le loro ottime compagnie.
Di conseguenza Heathrow, insieme a al Paris Charles de Gaulle, all'aeroporto di Francoforte e ,limitatamente al Sud America, di Madrid  Barajas, costituisce la porta dell'Europa e  continuerà a mantenere il suo ruolo anche in futuro grazie all'aumentare del traffico aereo dovuto allo sviluppo economico di nuovi paesi manterrà il suo ruolo grazie alla posizione geografica.
Buona parte del traffico di Heathrow é di passaggio, molte persone lo usano per raggiungere altre località in europa meno importanti e viceversa.

Circa un centinaio di banchi per le valigie nel T5

E non é che gli inglesi si facciano trovare impreparati, mentre in Asia in pochi anni si costruiscono mega aeroporti a prova di futuro spesso circondati dalla miseria (procedono per compartimenti stagni in certi paesi) in Europa e negli Usa c'è da rinnovare un parco infrastrutture ideato per il mercato di 50 anni fa, quando il volo stava diventando di massa, e si fa fatica a farlo con una crescita economica risicata.

In Inghilterra stanno facendo abbastanza a mio modo di vedere, per esempio Heathrow ha 5 terminal:  il T2 é stato demolito e verrà sostituito da un nuovo terminal pronto nel 2014, stessa sorte toccherà al T1 entro il 2020, il T3 é stato ampliato e modernizzato negli ultimi anni e adattato ai nuovi Airbus A380, gli aerei passeggeri più grandi attualmente utilizzati, il T4 costruito a fine anni '80 é stato modernizzato, il T5 é stato costruito ex novo nel 2008 (con qualche problema ma ora é tutto ok) e può ospitare da solo 30 milioni di passeggeri.
Ci sono poi i progetti per una terza pista e un'altro terminal ma é di difficile realizzazione per via dell'urbanizzazione presente,livelli di inquinamento etc. .(Hanno costruito prima l'aeroporto o le case?Purtroppo con le tecnologia attuali gli aerei inquinano e parecchio, ma non abbiamo scelta)
Di fronte: il T5b con altri gates e dietro c'è il T5c di uguali dimensioni. Costruiranno
anche il T5d in futuro.

L'aeroporto é raggiungibile in molto modi diversi: Metropolitana a prezzi modici e 45 minuti di percorrenza ma con una frequenza altissima(5 min), Treno 30 min e 8£, treno espresso 15 min e 16£, Autobus.

Non male come porta d'ingresso dell'Europa e non sono messi male nemmeno gli altri aeroporti citati.
Un Airbus A380 di Emirates, "l'aereo più grande del mondo"

Per quanto riguarda la cara Italia, Fiumicino é la porta d'ingresso dell'Italia, una porta che andrebbe sostituita più che riverniciata e non molto sicura contro i ladri.
Oltre a non avere una compagnia di bandiera e non forte, con sede nell'aerostazione (che permette di aumentare il traffico e l'utilizzo dell'infrastruttura come hub per gli altri clienti), manca il ruolo di hub a metà tra Europa e mediterraneo e mancano i turisti, Londra e Parigi attirano un sacco di visitatori in più di Roma.
Intanto però si pensa ad aprire l'ennesimo aeroporto a Viterbo, in Italia abbiamo un aeroporto a testa quasi.
Il nuovo T2 in costruzione

Nella prossima puntata la recensione di British Airways sul corto raggio e del Terminal 5.

12/19/2011

Recensione: Nando's


Cucina Portoghese-Mozambicana, che diamine é?

Introduzione
Nando's é una delle tante catene esistenti fuori dall'Italia a metà tra un fast food e un ristorante, specializzata in cucina Portoghese-Mozambicana. Vi chiederete cosa hanno in comune due nazioni così lontane, bene il Mozambico era una colonia Portoghese.

Cibo
Nonostante questo Nando's é una catena fondata nel vicino SudAfrica, la "famosa" cucina PorMoz (per abbreviare) offre prevalentemente piatti a base di pollo(sembra che in Inghilterra tutti i piatti etnici debbano essere a base di pollo) quindi polli arrosto,hamburger(di pollo immagino),pita simil kebab e insalate conditi con una salsa piccante chiamata Peri-Peri fatta con un peperoncino del Mozambico

Tra i contorni: insalata, riso(?), puré e altra roba speziata e non.
Il locale ha tavoli normali, l'ordine viene fatto stile fast-food(Perché fanno anche il take away) ma ci sono camerieri pronti ad accogliervi e a servirvi. Il piatto viene portato al vostro tavolo ma inspiegabilmente dovrete riempirvi il bicchiere, prendervi le posate e tutto il resto.
Pollo Peri-Peri, riso speziato e puré

Qualità-Prezzo
La qualità non é sicuramente di prim'ordine ma non é nemmeno male. I prezzi sono contenuti,le porziono abbondanti e c'é il refill del bicchiere gratuito.
Insomma se siete in giro e volete prendere qualcosa di diverso e un poco più salutare del fast food standard senza spendere più di 10£ é consigliato.
Dal mio punto di vista 100 volte meglio di un qualsiasi Burger King o McDonalds che purtroppo infestano l'Italia (non perché fanno hamburger ma perché li fanno male) che continuo a pensare che non siano nemmeno così economici anzi..

La catena sembra avere un ottimo successo in tutto il mondo,e solo a Bristol hanno 4 negozi, recentemente hanno attirato polemiche e pubblicità gratuita con questo spot:



Quando leggerete questo post sarò già in Italia per le vacanze ma latri post arriveranno anche dall'Italia dato che ho diversi arretrati da postare

12/17/2011

Natale a Londra


Le differenze con il Natale a Bristol?
Nessuna, solo che Londra é "leggermente" più grande e si fanno le cose in grande, tipo pedonalizzare Regent Street e Oxford Street nel weekend riempendola di spettacoli e stand pubblicitari, vedere un flash mob di qualche centinaio di Babbi Natale e illuminazioni molto fighe.
Flash mob dei Babbi Natale

Consigliato: in SouthBank c'é un mercatino natalizio carino e negli edifici (Centro culturale, museo del Cinema e chissà cos'altro) c'erano un sacco di eventi.

Sconsigliato: Winter Wonderland in Hyde Park, praticamente un luna park con un mercato finto tedesco carissimo. Se volete pattinare sul ghiaccio potete, ma pare che la pista più grossa di Londra sia davanti al Natural History Museum.

Foto a seguire, altre le trovate su Flickr nella colonna a destra del post.
Oxford Street a festa
Covent Garden
Pattinaggio sul ghiaccio a Hyde Park

12/15/2011

Paese che vai Treno che trovi

Dopo aver preso circa 8 volte un treno in Uk mi sento pronto per scriverne un post non molto approfondito.
Purtroppo ho sempre viaggiato nell'orbita di Bristol ed ho sempre usato la stessa compagnia: GreatWestern (Ho usato SouthWestern solo per una tratta molto breve)

Una compagnia, perché British Railways, la compagnia statale, é stata privatizzata nel 1997, e da essa sono nate circa 20 compagnie, alcune poi sono state inglobate in altre etc.., alla fine penso che Great Western sia una delle più grosse.
Bristol Temple Meads, la stazione principale

L'avere compagnie private ha portato alcuni vantaggi che sono fantascienza per la nostra rete "normale":
- Tre nuovi e moderni e puliti
- Sedili comodi
- Puntualità
- Viaggio silenzioso (rumori al minimo e accelerazione molto molto dolce sembra di non essere partiti a volte)
- Velocità ragionevoli per treni moderni (180 km/h i treni ad alta velocità non li ho visti)
- Servizi sul treno: alcuni vagoni hanno già giornali stile quelli di Ryanair e schermo personale(con video a pagamento naturalmente)

Il difetto più grosso oltre alla voce del guidatore che informa i passeggeri modello aereo é il costo che agli occhi di un Italiano e molti inglesi é molto alto.
Per esempio da Bristol a Londra facendo 4-5 fermate ci vogliono meno di 1 ore e 45 e sono circa 180km costo 25£
Bologna-Milano stessa ora (circa 200km) con un Intercity può durare 2 ore e 20 per un costo di 23€ (regionale 15,50 3 ore) , un frecciabianca che ci mette 2 ore e 10 costa sui 30€
Bisogna notare che stando ai dati i treni inglesi non sono superiori alle controparti italiane di medio livello cioé eurostar,frecciabianca etc..

Nelle ferrovie inglese (almeno Great Western) sembra mancare l'eredità di materiale anteguerra, il servizio é quello ed é più o meno uguale su tutti i treni che ho visto con diverse percorrenze e destinazioni.
Il problema é che il prezzo non é così diverso dalla controparte italiana di fascia medio-alta che é fornito da una società di proprietà in parte dello stato.
La differenza é che qui sembrano mancare i treni regionali a basso costo, se si vuole viaggiare con il treno si deve spendere e c'é solo quella scelta, a meno che non si prenda un'autobus che qui é un servizio molto usato fornito da un compagnia pubblica nazionale (National Express) e da altre private tra cui low cost, servizio ottimo per la mia esperienza.


In Italia trenitalia sta abbandonando i vecchi treni "low-Cost" in favore dei treni "freccia", il problema é che costano quanto le loro controparti inglesi e allora che senso ha?E' chiaro che poi la gente sceglie di spostarsi in macchina, sopratutto vedendo come trenitalia gestisce il pendolarismo, roba da terzo mondo.
Trenitalia ha problemi di fondi, ma forse non é nei fondi il problema visto che Great Western sembra essere in ottima salute senza finanziamenti esterni, come sempre é nell'amministrazione.

Probabilmente la scelta migliore sarebbe una società pubblica ben gestita con una rete aperta alla concorrenza. Ci manca quel "ben gestita" in Italia

12/10/2011

Natale a Bristol

No, non é il nuovo film della premiata ditta Neri Parenti(o Vanzina non li ho mai distinti) né una cosa tipo questo.


Cosa c'é di speciale a Bristol durante il periodo Natalizio(che inizia a fine ottobre per i negozi)?
Beh niente di speciale, decorazioni molto carine nel centro, un mercato tedesco nelle vie dello shopping e poco altro.
Il mercato tedesco é fisso e molto carino, non so come mai associno il natale alla Germania, ma conoscendo i mercatini del trentino alto adige forse c'è una ragione ben precisa.
Potrete assaggiare il mulled wine che non é altro che il vin brulé in versione inglese, disponibile anche la versione mulled cider per gli amanti del sidro.

I mercatini natalizi e l'atmosfera in generale, della vicina Bath sono nettamenti superiori ma di quello parlerò in un post a parte.


Una cosa che non capisco é la faccenda delle Christmas dinner pubblicizzate un pò in tutti i ristoranti, sembra che in Inghilterra il natale non si passi con la famiglia in casa, ma al ristorante, un pò sul modello del capodanno italiano, per certe categorie di persone.

Vanno alla grande anche le Christmas dinner prima di natale tra gruppi di persone: scuola, squadra, etc..

Seguono alcune foto di Bristol in versione natalizia


12/02/2011

Il buio

Spesso quando si discute del tempo in varie località all'estero non si parla mai della luce solare, come ben saprete l'ora del tramonto varia da posto a posto.

Qui in UK, a Bristol, fa buio alle 16 mentre secondo il sito a Roma il sole tramonterebbe quasi 40 minuti dopo.
Non sembrerebbe una grande differenza, ma ultimamente é quasi sempre nuvolo e il sole si vede veramente poco, quindi già alle 15 oggi la luce era veramente poca.

Al momento ho un sacco da fare(uni,feste,viaggi) e poco tempo per postare,ma di cose da dire ne ho parecchie e ho anche una bella lista di argomenti di cui parlare che mi sono appuntato durante gli ultimi 2 mesi!
Intanto siamo a Dicembre, posso caricare nuove foto su Flickr.