9/22/2011

Tempra Inglese e altre storie

Un mini grattacielo in centro(Hotel)

Avendo lasciato l'Italia con un clima estivo, il passaggio alla pioggia inglese e ai 12° é stato abbastanza traumatico per quanto riguarda il vestiario sono praticamente passato da maglietta a maglietta,felpa e giubbotto leggero per ripararmi dal vento freddo che soffia in alcuni punti della città.

Gli autoctoni invece vanno in giro vestiti in modo leggero e molti sono in t-shirt, probabilmente sono abituati al clima inglese.
In questi giorni ho dovuto camminare per molti km e fatto diverse salite, quindi di conseguenza ho sudato e mi sono beccato pure il vento gelato proveniente dal mare. Insomma avrei fatto di tutto per ammalarmi ma ancora niente.
Oggi poi c'era un pò di sole ma sentivo meno il freddo anche nei momenti in cui non c'era.

Cosa può essere successo? Mi sono dato una spiegazione: sono 3 notti che in ostello dormiamo con la finestra aperta, fa freddo ma si riesce a dormire "decentemente" che mi sia abituato più velocemente al nuovo clime grazie a questo? Vedremo se domani o dopodomani avrò la febbre a 40°.
Graffito in Nelson st di cui prima o poi parlerò

Altro fatto: nella mia città spesso, mentre si passeggia in centro, può capitare di venir disturbati da persone che chiedono firme contro la droga o per pozzi in africa, mondolibri(evitateli come la peste!), mendicanti e immigrati che vendono rose o altra roba etc, insomma diventa una rottura perché spesso non si riesce ad evitarli.
Qui ,malgrado la grossa immigrazione che hanno ricevuto, le grosse differenze di reddito e l'attuale livello di disoccupazione, ci sono barboni e sbandati ma non chiedono soldi e, se lo fanno, lo fanno senza disturbare(o facendo un servizio). Dove sbagliamo?

L'altro giorno mi ha fermato un ragazzo e stavo per attuare una delle mie tecniche di fuga, poi scopro che in realtà era di save the children o qualche altra organizzazione e cercavano volontari, ma siccome sono uno studente erasmus non potevo partecipare(servono persone per più tempo) così mi ha lasciato andare. Ho visto altre persone che facevano lo stesso per greenpeace oggi.
Broadmead centro centro-commerciale

Ho trovato casa(finalmente) e fra un pò scriverò un post su "come trovare casa in inghilterra" domani sarò a Londra per 4 giorni e non so se riuscirò a postare(o se ne avrò voglia)

5 commenti:

  1. Ti chiedono le elemosina eccome! Prova la zona della stazione dei pullman. Uno m'ha tirato un F. Off perche' non gli ho dato niente...

    RispondiElimina
  2. Per abituarsi al tempo straniero e farsi gli anticorpi è semplice:
    devi stare un giorno in maniche corte e soffrire di freddo. Il giorno dopo ti accorgerai che anche 18 gradi fanno estate!!! Provare per credere!
    Buona resistenza!

    RispondiElimina
  3. @applejuz: ci sono passato una sola volta di lì. Comunque siamo ben lontani dalla mia situazione di partenza.

    @elena: sto provando, da qualche giorno il tempo é ottimo!

    RispondiElimina
  4. Beh nei prossimi giorni prevedono temperature alte qui in inghilterra, praticamente è quasi estate:-) Aspetta che arrivi l'inverno lo scorso anno siamo stati fino a marzo con temperature sotto lo zero! Almeno dove vivo io nell'east midlands...

    RispondiElimina